Articolo precedenteBrotherhood
Articolo successivoFlebo

dalla rete#05: BIG BAG BIG BOOM by BLU

11 Commenti

  1. Metamorfosi in blu lontano. Il cancro non raggiunge il mare, esplora il cemento della città, scappa di poco a un mostro, cerca l’acqua, fa un passo avanti sulla sabbia, ma dal mare non si puo salvare. Si racconta la favola della nostra pianeta inghiottita di tanti rifiuti. la libertà e i colori non si leggono più nella natura, nel mare, si legge sul muro. La spiaggia illusione sognata è il regno del plastico dove il cuore del mare si asfissia.

  2. “Sta robba” è qualcosa che discrimina il mondo tra chi avverte o possiede estro, sensibilità, passione, impeto, creatività e fantasia e chi si chiede “ma che è sta robba?”.

  3. indubbiamente è bellissimo questo filmato di orsola PUECHER anche perché fa capire che la vita è sempre in movimento e nulla si crea e nulla si distrugge essendo tutto in divenire e quindi poetico. sicuramente ci sarà voluto molto tempo per farlo ma sicuramente né valsa la pena se è venuto così. come dicevano i filosofi greci panta rey….

  4. rottowash è ironnico come l’incontro fortuito sulla mochette fra un acaro e e una squama di forfora

I commenti sono chiusi

articoli correlati

Mots-clés__Colore

  Colore di Ornella Tajani Ryuichi Sakamoto, Forbidden Colours -> play ___ ___ da Jean-Michel Maulpoix, Une histoire de bleu, éd. Mercure de France, 1992, inedito...

da “La stagione della strega” di JAMES LEO HERLIHY

Belle Woods, Michigan _______ Nel mio letto, 2 settembre 1969 A volte credo che mia madre ci azzecchi proprio quando mi definisce...

cinéDIMANCHE #30 JOSEPH LOSEY Mr Klein [1976]

IL BILICO DELL'IDENTITA' Divagazioni da “Mr Klein” di Joseph Losey di ⇨ Anna Tellini Abbiamo un sacco di debiti nei confronti di...

U.S. [ Ultimi Sospiri ] MILANO 1943-1945


di Orsola Puecher

Sono storie fra due guerre, di uomini, padri e figli, di donne: nonne, madri, sorelle, zie e nipoti, numeri di tombola estratti nella sequenza di un viaggio ideale attraverso una città, fra tracce e strade di un percorso cifrato.

AMOS OZ [1939-2018] “Un disastro nucleare.”

"Fra la stuoia, le gambe dei mobili e lo spazio sotto il letto, scoprivo a volte non soltanto isole senza nome, ma anche nuove stelle, ignoti sistemi solari, galassie intere. Se mi avessero rinchiuso in prigione, certo mi sarebbero mancate la libertà e svariate altre cose, ma non avrei patito la noia, sempre che mi avessero lasciato tenere, nella mia cella, una confezione di domino o un mazzo di carte, due scatole di fiammiferi, una dozzina di monete o un pugno di bottoni: avrei trascorso la mia giornata seduto a sistemarli."

Cosa ne dirà la gente? Festa di Nazione Indiana 2018

Vi aspettiamo alla Festa di NazioneIndiana 2018! Quest'anno si terrà sabato 27 ottobre dalle 16.30 e domenica 28 ottobre dalle 10 alle 12 ed è stata organizzata in collaborazione con l'Associazione C.A.R.M.E.
orsola puecherhttps://www.nazioneindiana.com/author/orsola-puecher/
,\\' Nasce. [ in un giorno di rose e bandiere ] Scrive. [ con molta calma ] [ puecher@nazioneindiana.com ]